Mantenere un discreto livello di concentrazione nelle attività quotidiane che svolgiamo, è l’unico modo per portarle a termine con proficui risultati. Questo vale soprattutto nel lavoro, ove una bassa concentrazione può portare a gravissimi errori, ma anche nello sport o nello studio o in qualsiasi mansione richieda la nostra attenzione.

tablets-532338_1280



Cosa abbassa il nostro livello di guardia?

I motivi possono essere tanti e diversi tra loro, a volte addirittura concatenati da un mix di disagi psico-fisici:

  • Lo stress è al primo posto, perché comporta stanchezza sia fisica sia mentale.
  • Una tiroide che lavora poco e male, condizione conosciuta come ipotiroidismo.
  • Il cambio di stagioni che può renderci temporaneamente meteoropatici.
  • La Menopausa o Andropausa per gli uomini.
  • Un modo scorretto di alimentarci, causato spesso dalla fretta, che porta quindi a pasti incompleti e scarso assorbimento metabolico dei nutrienti basilari per il nostro organismo e per il cervello.

Uno solo di questi motivi è sufficiente a causare un abbassamento della nostra concentrazione, figuriamoci se si associano più cause insieme. Se il problema è strettamente clinico, come quello endocrinologico, è chiaro che sarà necessario rivolgersi a un medico specialista, ma nella molteplicità dei casi seguire dei piccoli accorgimenti aiuterà. I benefici migliori sembrano venire proprio dai rimedi naturali e dagli integratori alimentari naturali, che grazie alle loro componenti prive di eccipienti tossici favoriscono un sano riequilibrio psico-fisico.

Il ruolo degli integratori alimentari

I loro effetti benefici vanno valutati caso per caso ma ciò che li accomuna è il fatto di agire sull’organismo nel suo complesso senza tralasciare nulla. La scelta è vasta, se si parla di problemi puramente legati a stress, scarsa concentrazione, vuoti di memoria, sarà sufficiente sceglierne uno idoneo alla salute generale, come “Omega 3”. Ha un’azione mirata sul sistema nervoso grazie al rilascio di grassi insaturi. Altri integratori agiscono sul benessere delle articolazioni che gioveranno di condroitina e glucosamina per combattere artrosi, proteggere la cartilagine e restituire elasticità muscolare. Tutto il corpo risentirà di un piacevole e veloce miglioramento.

Per comprendere meglio, e direzionare ottimamente le vostre scelte, sul sito glucosamine.com è possibile consultare l’elenco di tutti gli integratori alimentari naturali disponibili, nonché le proprietà benefiche di ciascuno. É importante nella consultazione degli stessi, soffermarsi anche nel pratico menù che il sito in questione dedica alle interazioni con altri farmici e/o avvertenze. Infatti, sono acquistabili comodamente online, ma bisogna affidarsi esclusivamente a siti affidabili come questo e pochi altri, per non incorrere nella spiacevole spedizione di prodotti non consoni all’effetto sperato.

Altri Rimedi naturali per favorire la mente

La natura ci mette a disposizione un ventaglio vastissimo di rimedi che possono supportare la nostra mente e le sue funzioni cognitive:

  • Eleuterococco: un arbusto che migliora la concentrazione agendo come tonico del sistema nervoso centrale, da non utilizzare in caso si soffra d’ipertensione o insonnia perché leggermente eccitante.
  • Ginseng coreano: un albero molto piccolo dalle grandi proprietà, funziona addirittura come trasmettitore neuronale agevolando la memoria.
  • Thè verde: l’assunzione prolungata riduce visibilmente i tempi di reazione e aumenta gli stimoli visivi, tanto che la ricerca ne ha dimostrato un’efficacia anche in certe forme di Alzheimer.
  • Avena e Pappa reale: contengono talmente tante vitamine che riescono ad abbassare notevolmente i livelli di stress con ciò che ne consegue.
  • Guaranà: è una liana rampicante che favorisce tutte le attività del sistema nervoso centrale, ma è del tutto controindicato in caso d’ipertensione, malattie cardiovascolari e ipertiroidismo.
  • Rhodiola Rosea: è una pianta che ricorda una rosa solo per la sua intensa profumazione, agisce sulla memoria a breve termine.
  • Schisandra: è una pianta rampicante legnosa che migliora sia le prestazioni fisiche sia quelle mentali.
  • Germe di Grano: hanno un alto contenuto proteico e contengono, inoltre, octacosanolo, aiutano pertanto il cervello a ritrovare l’energia di cui ha bisogno.

La natura ci offre davvero tutto quanto necessitiamo per contrastare lo stress, ma dobbiamo impegnarci anche associando a tutto ciò un corretto stile di vita.

Ulteriori consigli naturali

Gli integratori alimentari naturali, le erbe e le piante sono utili per migliorare la concentrazione ma bisogna ricordare ciò che disse un noto filosofo: “Non c’è nessun profeta migliore di noi stessi”. Questo significa che dobbiamo accantonare i pensieri negativi e liberare la mente quanto più possibile dalle preoccupazioni inutili.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…