Nel vasto mondo della lingerie c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Ci sono modelli di biancheria intima di tutti i tipi, da quello più basic a quello più romantico e sexy, da quello coprente a quello ridotto e micro.



Ma come si fa a scegliere il completo adatto al nostro corpo? Spesso infatti ci può piacere la linea di un due pezzi, ma non ha magari la struttura consona alle nostre curve. Dunque una volta indossato non crea l’effetto voluto e l’acquisto quindi rimane nel fondo del cassetto…

Scopri subito che lingerie scegliere, in base alla tua morfologia!
E a questo proposito abbiamo incontrato anche Lucia Branduardi che da oltre 10 anni è la Fashion Designer del gruppo Parah, una delle aziende leader nel settore della lingerie a livello internazionale.

 Ecco le sue risposte…

In cosa è cambiato il mondo della lingerie?
Una volta la biancheria intima era considerata come un elemento dell’abbigliamento che doveva assolutamente essere nascosto, coperto. Il senso del pudore era infatti molto forte e le usanze erano molto diverse. Oggi invece è diventata una componente che si può tranquillamente lasciar intravvedere, proprio perché molto curata e raffinata.

Come bisogna scegliere la lingerie?
Prima di tutto deve farti sentire a tuo agio, libera e disinvolta nei movimenti. Inoltre deve mettere in risalto la forma del tuo corpo, ma senza scadere nella volgarità e nel cattivo gusto. Bisogna quindi essere sincere con se stesse e optare per quei modelli che più si addicono alla propria fisionomia. Esistono infatti tanti modelli di reggiseno e di slpdiversi, tutti studiati e pensati per ogni tipo di donna diverso. Basta solo trovare quello più adatto.

Un consiglio da esperta di lingerie?
Non rinunciare mai alla propria femminilità, concedendosi sempre qualche peccato di moda che fa bene anche allo spirito!

Hai un seno abbondante e non trovi mai il modello più adatto?

Ci sono tanti tipi di coppe dei reggiseni. Per chi ha un seno generoso è meglio optare per i modelli con le coppe più contenitive e coprenti, così da evitare che si veda il taglio netto tra il seno e il profilo della coppa troppo piccola. Inoltre, dalla taglia 4 in poi, non vanno bene i modelli push-up: in questo caso infatti non serve evidenziare la forma del seno, mentre si ottiene un effetto volgare rialzandolo troppo.

Hai un seno piccolo e vorresti invece avere una taglia in più?

Prova i modelli di reggiseni con i ferretti incorporati sotto le coppe. Modellano infatti il seno rialzandolo verso l’alto e lo rendendono più compatto e abbondante. Ci sono inoltre le coppe con diversi tipi di imbottiture che ne aumentano il volume.

Le spalline del reggiseno ti cadono continuamente?

Oltre ad essere un fastidioso inconveniente, se le spalline continuano a cadere significa che la misura del reggiseno non è adatta a te. Dunque, prova ad accorciare il più possibile la spallina e a stringere la chiusura del reggiseno sulla schiena. Se così facendo il reggiseno sale verso l’alto e non contiene più, allora cambialo. E se proprio è il tuo modello preferito, allora incrocia le spalline sulla schiena invertendo le basi delle spalline. I modelli migliori, che evitano qualsiasi fastidio, sono quelli con le spalline cucite già incrociate sulla schiena e il modello all’americana, con un’unica spallina che gira attorno al collo come i normali bikini.

Ti danno fastidio i laccetti che lasciano il segno sulle spalle?

Compra allora quei modelli che hanno le spalline spesse e sagomate. Ce ne sono anche con una leggera imbottitura proprio per non lasciare nessun segno sulla spalla: fuori sono in microfibra o di pizzo, e sotto hanno l’imbottitura in cotone.

Preferisci usare tanga e perizomi ma sei un po’ rotonda sui fianchi?

Per evitare che i laccetti laterali del tanga o del perizoma evidenzino il fianco, o peggio ancora che si vedano attraverso i vestiti creando inestetismi non proprio eleganti, allora è meglio comprare sempre una taglia più grande, così i lacci sui fianchi non stringono troppo. Inoltre scegli quelli fatti con dei tessuti morbidi, come la microfibra o il raso, e i più sottili possibili: non segnanoo e sono molto belli.

Sei magra e ti sembra che i lacci dei tanga ti facciano sembrare ancora più slim?

Evita i modelli super aderenti e prendi invece quelli con i lacci laterali fatti con nastri a fascia un po’ alti. Ce ne sono anche con piccoli fiocchi o rouche sui fianchi, trés chic!


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…