In molti avevano salutato con entusiasmo la compatibilità del nuovo iOS con dispositivi old-gen della casa di Cupertino. Prima di cantare vittoria però bisogna ben specificare quali sono effettivamente i dispositivi supportati.



Per alcuni dispositivi con “una certà età”, come ad esempio l’iPad originale, il supporto al nuovo iOS non è stato previsto; su altri device, invece,  questa compatibilità non è completa in quanto non consente l’accesso a tutte le caratteristiche di iOS 6.

Vi proponiamo un elenco dettagliato che proviene direttamente dal disclaimer presente sulla pagina ufficiale di iOS 6:

  • La modalità FlyOver e la navigazione turn-by-turn saranno supportate su iPhone 4S e iPad 2 e versioni successive.
  • Siri sarà supportato su iPhone 4S e su iPad di terza generazione.
  • Shared Photo Stream sarà supportato su iPhone 4 e versioni successive e iPad 2 e versioni successive .
  • FaceTime con le recenti modifiche sarà supportato su iPhone 4S e la terza generazione di iPad.
  • La casella di posta VIP sarà supportata su iPhone 4 e versioni successive e su iPad 2 e versioni successive.
  • Offline Reading List sarà supportata su iPhone 4 e versioni successive e su iPad 2 o versioni successive.

Da ciò desumiamo che l’aggiornamento ad iOS 6 sarà possibile anche sui dispositivi 3G ma potrebbe non valerne la pena: mancheranno infatti le mappe 3D, la modalità FlyOver e la navigazione turn-by-turn, Shared Photo Stream, la Vip list e la Offline Reading List.

Insomma una visione ben diversa da quella prospettata al momento del lancio di iOS, che potrebbe generare non pochi malcontenti tra i possessori dei device non completamente supportati.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…