Arriva direttamente dalla bocca di Tom Steipp, CEO di Liquidmetal Technologies, la conferma che Apple ha intenzione di sfruttare la famosa lega metallica sui suoi prossimi dispositivi.



Pur non avendo espressamente affermato che Apple stia preparando un prodotto in particolare fatto di Liquidmetal, Steipp ha rivelato che la sua azienda fornisce la lega metallica alla società californiana, dando valore ai rumors che avevano previsto l’uso della lega su nuovi dispositivi.

La nostra tecnologia è stata commercializzata a diversi utenti, recentemente anche ad Apple Computer che ha acquisito una licenza del prodotto nell’agosto 201o.

Apple, assieme a noi, sta per immettere sul mercato il Liquidmetal nella sfera dei prodotti elettronici di consumo

Sino ad oggi Apple avrebbe già testato la lega metallica solo sull’espulsore della Sim presente in iPhone 3G ma l’uso del Liquidmetal consentirebbe agli ingegneri della Mela di sviluppare un iPhone più forte, leggero e sottile come prospettato dagli insistenti rumors.

Ecco il video con le parole di Tom Steipp:

Per chi ancora non lo conoscesse, il Liquidmetal è una lega realizzata con  zirconio, titanio, nichel, rame e altri materiali ; ha un aspetto liscio simile ad un liquido, e permette di creare parti molto resistenti e leggere; è due volte più forte del titanio e possiede la modellabilità delle parti plastiche.

Ad ora Apple detiene i diritti mondiali ed esclusivi sull’utilizzo di questa lega nella produzione di elettronica di consumo.

Anche se le voci sul prossimo iPhone in Liquidmetal sono state smentite da recenti informazioni provenienti dai fornitori di Apple, sembra invece probabile che l’azienda potrebbe rivoluzionare lo chassis in alluminio con questa lega portentosa, dando vita a prodotti completamente rinnovati nel design e nella solidità e diventando la “prima del settore” della produzione con un materiale così innovativo.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…