Come annunciato il mese scorso, il CEO di Apple Tim Cook prenderà parte alla conferenza annuale sulla tecnologia del Wall Street Journal, meglio conosciuta come AllThingsD.



L’evento si svolgerà presso il Terranea Resort a Rancho Palos Verde (California,), avrà inizio il 29 maggio con una durata di tre giorni.

Questa al D10 sarà la prima apparizione di Cook ad un’evento di alto profilo che coinvolge i media e le celebrità della Silicon Valley, e vedrà il CEO di Apple accompagnato sul palco dai giornalisti Walt Mossberg e Kara Swisher per un serio dibattito senza copione predeterminato.

Steve Jobs, predecessore di Cook, aveva fatto la sua apparizione alla conferenza in due momenti: nel 2007, quando sedette accanto a Bill Gates in un momento che è passato alla storia come l’incontro tra due titani della tecnologia, e nel 2010.

Cook sarà l’oratore d’apertura in serata al D10 e ci si aspetta che i giornalisti preparino per lui argomenti davvero interessanti e spinosi, come ad esempio la sua visione di Apple nel periodo post-Jobs.

Seppur  al nuovo CEO manchinol’energia e il carisma del suo mentore, l’attenzione di fan e rivali è tutta puntata sulle sue parole.

Jessica E. Vascelaro riassume per il Wall Street Journal questa situazione:

Sarà un dibattito diverso per Cook, che ha assunto questo ruolo lo scorso agosto e che sta ancora mostrando che tipo di CEO vuole essere. Il veterano di Apple non è tuttavia estraneo al palcoscenico, dopo averlo calcato per la presentazione di diversi prodotti Apple al momento del lancio. Ha anche risposto alle domande di investitori e analisti nelle assemblee degli azionisti.

Ma l’intervista dei giornalisti al D10 potrebbe fornirci una visione più ampia dei piani e della personalità di Mr. Cook.

Di sicuro Mossberg e Swisher rivolgeranno a Cook domande sulle condizioni di lavoro nelle fabbriche cinesi, della lotta ai brevetti con i sostenitori di Android e sulle voci del distacco di Apple dalle controversie con Samsung e Google.

Una conferenza che potrebbe rivelarci anche molte sorprese e interessanti news direttamente dalla bocca del CEO Tim Cook e che vedrà tra i protagonisti molte altre numerose celebrità tecnologiche e non, come ad esempio il fondatore e CEO di Oracle Larry Ellison, il presidente della Walt Disney and Pixar Animation Studios Ed Catmull, e lo sceneggiatore del bipic Sony su Steve Jobs Aaron Sorkin.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…