Ufficializzato per giugno il lancio di nuovi processori Ivy Bridge da parte di Intel. Sono 14 in totale, e sfruttando le ultime tecnologie, l’azienda ha deciso di concentrarsi in particolar modo sul mercato degli ultrabook.

apple-ivy-bridge



Dei 14 presentati 8 processori hanno dei bassissimi consumi, pensati appositamente per gli ultrabook, affinchè possano sprecare la minor quantità di energia possibile senza che però le prestazioni ne vengano penalizzate. Si pensa infatti anche  Apple potrebbe utilizzarli per aggiornare la sua linea di MacBook Air.

Ed inoltre, poiché la quasi totalità dei nuovi processori Ivy Bridge è dual-core, questi potrebbero esser utilizzati per le altre linee Apple come Mac mini e MacBook Pro da 13 pollici.

La Intel poi, annunciando che presto aumenterà l’offerta a disposizione degli utenti di tali prodotti dalle 110 soluzioni attuali a circa il doppio, prevede che i prezzi degli ultrabook si abbasseranno, toccando i circa 699 dollari per pezzo.

Gli ultrabook saranno dunque più accessibili ed avranno nuove specifiche tecniche: maggiore reattività, connettività USB 3.0 o Thunderbolt, e strumenti per incrementare la sicurezza come Intel Identify Protection e Intel-Anti-Theft per la sicurezza.

 Vedremo se l’azienda di Cupertino presenterà una linea di MacBook Pro del tutto nuova al WWDC di San Francisco.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…