Il caldo che impazza, quel periodo del mese che si avvicina, qualche eccesso di troppo per quel che riguarda l’alimentazione e il gioco è fatto: ti senti gonfia e impacciata. In questi momenti la cosa peggiore è l’amara costatazione che nonostante tu ti senta una mongolfiera poco attraente, e che quindi preferiresti che il mondo non ti vedesse ridotta così, non puoi pretendere che ogni cosa smetta di esistere.



Anche le più magre a volte possono sentirsi gonfie, ma non è detto che non esista soluzione. Quindi, tanto vale affrontare la situazione con classe e a testa alta ma, soprattutto, con i vestiti giusti. Infatti l’unica soluzione non è affatto la tuta, che va bene per il jogging ma in altre situazioni contribuisce solo a far sentire una donna ancor più sciatta, ma tenere nel nostro armadio una serie di capi tattici che ci aiutino ad affrontare brillantemente e rimanendo a nostro agio anche le giornate no in cui dobbiamo prender parte a qualche incontro. Dunque esclusa da subito la tuta, e anche i jeans, che non farebbero altro che peggiorare la situazione, ecco cosa dovete assolutamente avere sotto mano.

Pantaloni dal taglio maschile. Sono perfetti se senti soprattuto le gambe gonfie. Le pence in vita e il taglio dritto faranno in modo che la stoffa non accosti eccessivamente facendovi sentire fasciate. Una certa eleganza però è assicurata.

Gonna o vestito stile gipsie. Una vera liberazione. Avrete la sensazione di essere coperte dalla testa fino ai piedi ma non soffrirete il caldo. Senza contare che con gli accessori giusti il vostro aspetto sarà davvero glamour.

Minidress stile impero. Se dal polpaccio in giù il gonfiore non vi attanaglia è quel che fa per voi. Tagliati sotto il seno questi vestitini hanno un’aria così sbarazzina che per prima cosa faranno bene al vostro umore.

T-shirt: Quella non deve mai mancare. Deve essere carina, starvi bene senza accostare troppo e, soprattutto, essere la vostra preferita. Abbinata ad un paio di bermuda o ad una gonna di cotone vi farà sentire rilassate senza correre il rischio di sembrare trasandate.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…