Mancano circa due  settimane all’incontro tra i vertici di Apple e Samsung nel tentativo di risolvere le intricate questioni legali che stanno interessando le due aziende.



 

L’incontro ha lo scopo di discutere un possibile accordo per dimezzare il numero di liti processuali in corso e risolvere la faccenda (che vede oltre 50 cause,  senza ancora un vincitore, intraprese l’un l’altro dai due “Giganti”)  in vista del rinvio a giudizio previsto in estate.

Queste “buone intenzioni” non hanno però messo fine al continuo battibecco che coinvolge le parti: Apple ha annunciato che il procedimento legale ha consentito alla Samsung di raggiungere il picco di vendita mondiale dei propri prodotti.

Samsung, al contrattacco, ha giudicato la casa di Cupertino “incapace di competere”.

L’esperto di brevetti Florian Müeller, in merito alla faccenda ha scritto sul suo blog che sarebbero stati prodotti in giudizio diversi documenti che sottolineano la “massiccia vendita” di Samsung grazie ai prodotti che avrebbe copiato.

“Mentre le parti preparano il caso per il rinvio a giudizio, Samsung ha raggiunto la cima della classifica di vendita mondiale di smarthphone, con una vendita massiccia dei prodotti chiaramente imitati. Le violazioni della proprietà intellettuale da parte di Samsung sono costati alla Apple un danno che ammonta a miliardi di dollari (…). E’ essenziale per Apple prender parte al procedimento legale il 30 Luglio per mettere finite alle continue violazioni di Samsung.”

Samsung ha risposto così:

Samsung afferma che Apple è “incapace di competere sul mercato” e “piuttosto si ostina a competere attraverso liti e ingiunzioni contro l’intera linea di telefonia mobile e tablet di Samsung”. Samsung inoltre afferma che “Apple ha soltanto raccolto brevetti che coprono caratteristiche minori dell’interfaccia utente, e brevetti riguardo al design che richiedono una protezione legale inferiore rispetto a quella che Apple sollecita.

Di sicuro la faccenda è ben lontana da una pacifica risoluzione visti anche i recenti risultati della casa coreana (al top delle vendite superando anche Nokia per la prima volta); è probabile infatti che Apple utilizzi i successi di mercato di Samsung come elementi processuali a sostegno della propria accusa.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…