crash-report



Purtroppo dobbiamo smentire quanto avevamo ipotizzato dai tweet di p0sixninja nel nostro precedente articolo relativamente al Jailbreak di iOS 5 e 5.0.1. No Jailbreak No Funday, le comunicazioni dell’hacker, infatti, fanno riferimento al rilascio di un tool  che sarà utile proprio per trovare nuove vulnerabilità su iPhone 4S, iPad 2 ed in particolare su iOS 5.

Come citato nel precedente articolo, alla Convention MyGreatFest di settembre a Londra, posixninja aveva dichiarato trionfalmente di aver scovato 5 exploits. Purtroppo le versione finali di iOS 5 rilasciate da Apple non presentavano più i “buchi” sfruttati nelle beta ed usati dagli hacker.

Ero entusiasta di annunciare che il Chronic Dev-Team aveva già scoperto ben 5 exploits differenti per iOS 5, exploits che potevano essere a breve usati per un jailbreak. Purtroppo, tale annuncio si è rivelato “prematuro”, poiché Apple è riuscita a trovare e correggere tali exploit prima del rilascio finale di iOS 5.”

Apple dispone di un eccellente sistema d’informazione ed ogni qual volta che un dispositivo iOS si spegne a causa di un errore, invia un Crash Report ad Apple per permettere ai suoi sviluppatori di identificare e correggere errori, quindi Anche se ogni hacker attento disattiva l’invio automatico di messaggi ad Apple, è molto probabile che un dispositivo iOS Jailbroken venga connesso a iTunes, anche solo per caricare la batteria, e che i dati che riguardano i bug del sistema che hanno causato il crash vengano inviati in ogni caso ad Apple.

La brillante idea di posixninja è quindi di usare la strategia del “nemico” a proprio favore, inviando l’informazione che riguarda il crash del dispositivo ad un server privato, anonimo e sicuro del Chronic Dev team. In questo modo gli hacker sperano usare tutta l’informazione in mano ad Apple per individuare una nuova falla in iOS 5 da sfruttare.

Il tool in questione rimuoverà anche i log dal vostro dispositivo e modificherà le impostazioni di iTunes in modo da impedire a quest’ultimo di inviare tali informazioni ad Apple. Attualmente, tale programma è disponibile esclusivamente per Mac ed è ancora in fase beta. La versione per Windows, così come una versione definitiva per Mac, dovrebbero arrivare nell’arco delle prossime 24 ore.

Per facilitare il lavoro di questi ragazzi e per accelerare il processo del Jailbreak Untethered di iOS 5 invitiamo tutti ad aderire ed a scaricare il tool da questo link diretto Chronic Dev Crash Report oppure dal sito di Greenpois0n.

Naturalmente, vi terremo aggiornati sulla questione quindi rimanete sintonizzati con noi sui nostri canali TwitterFacebook oppure iscrivetevi ai nostri Feed.


ondeNews mette in palio 5 Codici Redeem per scaricare gratuitamente da iTunes: “Ouija Table” di Digital-press

Se questo articolo ti é stato utile, premi il pulsante mi piace della nostra pagina Facebook, grazie!


Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter ed inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…