La NASA ha deciso di equipaggiare gli astronauti nella missione denominata STS-135, sullo Space Shuttle Atlantis, di due Nexus S, nel cui cuore batte il sistema operativo di Big G: ANDROID.

La notizia arriva direttamente dal Blog ufficiale di Google ove si annucia che i due Nexus S saranno di supporto ai robot che sostituiscono le operazioni normalmente svolte da astronauti, sulla Stazione Spaziale Internazionale. I device Android contribuiranno alla registrazione di dati fondamentali, alla sincronizzazione e al calcolo dell’orientamento.

La scelta della NASA é caduta su Android in quanto sistema open source.

“Per una missione aereospaziale, risulta fondamentale la possibilità di personalizzare le caratteristiche e le funzioni del software, il tutto per soddisfare determinate esigenze necessarie durante gli esperimenti.”

Inoltre l’Università di Surrey in Inghilterra e la società Surrey Satellite Technology Limited (SSTL) stanno sviluppando un satellite Android che potrebbe essere lanciato in orbita bassa terrestre prima della fine dell’anno.

Android in Space – Nexus S on Space Shuttle Atlantis


Se questo post ti è stato utile, lascia un commento e condividilo cn i tuoi amici. Inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…