Il mese di ottobre appena concluso è stato molto importante per quanto attiene il mercato dei dispositivi mobili, ed in particolare per i tablet. Apple, Google e Microsoft hanno presentato le proprie novità a riguardo, con l’arrivo di molti nuovi device quali iPad Mini, Nexus 10 e Surface.



La scena se la sono divisa questi colossi dell’elettronica anche se, del tutto in sordina, quella che probabilmente ha capitalizzato maggiormente sul mercato è Amazon grazie al proprio Kindle Fire HD, dispositivo che ha ottenuto ottimi risultati di vendita spingendo di conseguenza anche le vendite di applicazioni gratis Android distribuite nell’App Store Amazon.

Amazon-Kindle-Fire-iPAd-Mini

Ma andiamo con ordine, il Kindle Fire HD era stato accolto ad inizio settembre con un pò di freddezza, sembrava un semplice update del modello precedente, destinato ad essere inghiottito con l’avvento dell’iPad Mini e Nexus 10. Ma così non è stato, una volta infatti che sono stati presentati i nuovi tablet Apple e Google, il Kindle Fire HD ha ottenuto un impennata di vendite che non può che essere determinata dall’attenzione degli utenti per il rapporto prezzo e caratteristiche che fornisce tale prodotto, sopratutto in raffronto con i suoi concorrenti. Esso infatti rimane ad oggi, il tablet low cost migliore sul mercato, ancora meglio del Nexus 7 di Google che a quasi parità di prezzo offre delle prestazioni e specifiche tecniche inferiori a quelle Amazon. Il fenomeno dei tablet low cost di cui Amazon è buon portavoce, ha prodotto anche un impennata di vendita delle applicazioni Android gratis ed in generale di tutte quelle disponibili sul Play Store. Il contenitore di applicazioni della piattaforma Android sta quindi a gran passi recuperando strada contro il suo maggior nemico rappresentato da App Store di Apple.

Play-Store-Android

Sono infatti 700.000 i contenuti presenti, dentro cui stanno ottenendo grosso successo le applicazioni Android gratis ma anche i contenuti a pagamento che incominciano a diffondersi in maniera proficua anche nella piattaforma del robottino verde. Android si prepara quindi a mettere la freccia nei confronti degli Store concorrenti, grazie anche al numero di dispositivi distribuiti decisamente superiore ad Apple ed anche di Microsoft, che sta lanciando ora la sua sfida in tale settore grazie al nuovo Windows Phone 8 ed al proprio primo device Surface. Una sfida su più fronti che potrà portare solo benefici agli utenti finali in termini di sviluppo e numero di soluzioni disponibili.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…