Con questa guida andiamo a spiegarvi come rendere compatibile Cydia con il Multitasking nativo di iOS 5, esattamente come tutte le altre applicazioni presenti sul vostro dispositivo. Questo significa che Cydia resterà attivo in background anche con la chiusura dell’applicazione.

Premettiamo che la guida é stata da noi testata e fin’ora non abbiamo riscontrato nessuna problematica ma abbiamo comunque il dovere di segnalarvi le considerazioni fatte da Saurik su tale procedura.

| Raccomandazioni di Saurik

“questa guida va a modificare il comportamento di Cydia in background. Questa operazione non esclude malfunzionamenti del programma, incompatibilità e problemi che potrebbero verificarsi in maniera casuale ed ignota. Procedete a vostro rischio e pericolo, altrimenti lasciate perdere. In caso di problemi con Cydia, potrebbe essere necessario rieseguire nuovamente il jailbreak”.



Guida rendere Cydia compatibile con il Multitasking iOS 4 e iOS 5


| Requisiti

  • iPhone, iPad o iPod Touch aggiornato ad iOS 5 Jailbroken
  • iFile, reperibile gratuitamente da Cydia.

| Esecuzione

1. Aprite iFile e posizionatevi in /Applications.

2. Cercate la cartella Cydia.app ed apritela.

3. Cercate il file Info.plist ed apritelo utilizzando il “Visualizzatore testo”.

4. Individuata la stringa <key> UIApplicationExistsOnSuspend </key> <true/>, modificate il valore <true/> in <false/> e quindi salvate le modifiche apportate al file Info.plist.

5. A questo punto dovrete semplicemente eseguire un riavvio del dispositivo per far si che tutte le modifiche vengano apportate correttamente e senza errori. Da qui in poi potrete utilizzare Cydia con il Multitasking nativo di iOS.

Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook


Se questo articolo ti é stato utile, premi il pulsante mi piace della nostra pagina Facebook, grazie!


Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter ed inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…