Cosa sono i certificati SHSH?

I certificati SHSH vengono utilizzati per certificare i file iBEC e iBSS, generati da iTunes durante il ripristino e posizionati all’interno di una cartella temporanea. In tal modo si ottiene l’abilitazione al ripristino del firmware. Saurik, il padre di Cydia, consente la possibilità di salvare i certifcati SHSH relativi ai firmware correnti e di salvarli sui suoi server in modo tale che possiate utilizzarli in futuro qualora vogliate effettuare effettuare il downgrade del firmware.

Redsn0w 0.9.9b1, rilasciato da pochi giorni dal Dev Team, permette di salvare e gestire i certificati SHSH dei dispositivi iOS utilizzando un solo programma, quindi non si deve più ricorrere a tools quali iFaithiSHSHit o TinyUmbrella. In questa guida andiamo a dettagliare come eseguire il salvataggio degli SHSH utilizzando Redsn0w 0.9.9b1.

| Requisiti

  • Redsn0w 0.9.9b1 (Download: Mac – Windows).
  • Un iPhone, iPad o iPod touch, di terza generazione o successivo.
  • Sistema operativo Mac o Windows.

| Procedura

1. Create una cartella sulla scrivania e nominatela “SHSH Blobs”.

2. Estraete  e posizionate il file redsn0w.exe all’interno della cartella SHSH Blobs.

3. Aprite Redsn0w e cliccate sulla seconda opzione, Extras.

4. Cliccate su “SHSH blobs” dal Menu Extras.


5. Cliccate sul pulsante “Fetch” in modo tale da salvare gli SHSH ed inviarli ai server di Saurik.

6. Connettete il vostro dispositivo al computer e preparatevi ad impostarlo in modalità DFU. Seguiranno le istruzioni a schermo, che riportiamo: premere contemporaneamente il tasto Home e il tasto Power per 10 secondi, rilasciare il tasto Power e continuare a premere il tasto Home fino a quando Redsn0w non rileverà il dispositivo.

7. Redsn0w 0.9.9b1 eseguirà le operazioni necessarie e il vostro dispositivo verrà riavviato.

8. Redsn0w procederà a verificare gli SHSH disponibili per il vostro dispositivo e li salverà per inviarli poi ai server di Saurik per l’archiviazione. Completata questa operazione, premete “Back” e tornate nella schermata precedente di Redsn0w.

9. Cliccate nuovamente su “SHSH blobs” e quindi sulla voce “Query” per assicurarvi che gli SHSH siano ora salvati anche su Cydia. Inserite il vostro ECID nel campo di testo e cliccate su “OK“.

10. Redsn0w eseguirà ora un controllo sugli SHSH salvati in Cydia e li mostrerà all’utente.

Redsn0w esegue anche il salvataggio in locale degli SHSH. I file verranno archiviati all’interno della cartella di Redsn0w. Trattandosi di certificati importantissimi, consigliamo di tenerli al sicuro evitando di modificarli o cancellarli.


Se questo post ti è stato utile, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter. Inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…