L’articolo 130 del Codice del Consumo parla chiaro: sui prodotti acquistati in negozio o sul sito del produttore la garanzia per i difetti di fabbricazione è di due anni. Ma Apple continua a fare orecchie da mercante…

Se il tuo iPhone o iPad si rompe dopo un anno dall’acquisto, rischi di non poter far valere la garanzia. ll  ricorso al Tar del Lazio, che ha confermato la multa da 900 mila euro pare non sia servita ad Apple che continua a non rispettare il codice del consumo.



Anche per i prodotti Apple la garanzia deve durare due anni, non si differenzia in alcun modo da tutti gli altri produttori e rivenditori che rispettano il regolamento… Lo dice il Garante, che a dicembre 2011 ha sanzionato la multinazionale della mela per pratica commerciale scorretta.

In pratica, nel negozi Apple (così come sul store online) ti riconoscono solo la garanzia di un anno, e se vuoi estenderla per i successivi 12 mesi ti propongono di acquistare Apple Care, una garanzia Apple che costa 69 euro.

Lo conferma la video inchiesta di altroconsumo:

Tengo a precisare che il servizio fornito dall’Apple are é sicuramente il migliore che possa essere offerto sul mercato, porti il dispositivo difettoso ed il giorno stesso torni a casa con un device nuovo o rigenerato (e rigenerato da Apple vuol dire pari al nuovo) ma é altamente farlocco il comportamento che adotta e cioé di invitare a sottoscrivere una garanzia di 2 anni, previo pagamento, quando é chiaramente legiferato che devi fornirla gratuitamente all’acquisto….

| fate valere il vostro diritto

Se vi è capitato di incappare in un guasto con un prodotto Apple e di non riuscire a far valere la garanzia entro due anni, utilizzate il seguento modello lettera per chiedere che vi venga riconosciuta la garanzia legale…


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…