I più attenti tra voi sicuramente ricorderanno le parole di Steve Jobs, un anno fa, alla presentazione di FaceTime, il nuovo servizio di Apple che consente di effettuare chiamate video da dispositivi come iPhone, IPAD 2 e iPod Touch. Con un pò di sorpresa, Steve,  ha annunciato che FaceTime opera solo in WiFi. Con l’arrivo di iOS 5 ci si chiede se le cose cambieranno….



Anche se quasi nessuno si aspetta di vedere FaceTime funzionare sulla rete 3G senza essere introdotto da un importante aggiornamento del sistema operativo, chissà se il 6 giugno sul palco del Moscone Center Keynote in apertura del WWDC 2011 non sia l’occasione giusta…

Tecnicamente, Apple poteva implementare questa funzione fin dall’inizio. Tuttavia, per garantire che gli utenti avessero sempre una videochiamata efficace e precisa, ha preferito aspettare e correre solo WiFi. Apple ha comunque dimostrato di essere molto attenta riguardo a questa tecnologia, che è stata migliorata con tutti gli aggiornamenti del firmware di iPhone ed é stata integrata con altre applicazioni sul Mac. Proprio per questo motivo, considerando anche i buoni risultati ottenuti con FaceTime sul 3GS Jailbroken (attraverso programmi come 3G Unrestrictor disponibile tramite Cydia), non è sorprendente se nel 2011, con IOS 5, Apple permetterà agli utenti di FaceTime essere utilizzato anche in 3G.
Se questo accade, gli utenti Apple potrebbe ipoteticamente fare video chiamate a costo zero. Tuttavia, resta da capire quale potrebbe essere la risposta degli operatori di fronte a una soluzione analoga a quella da loro proposta a pagamento.

Ricordando le parole di Steve Jobs “FaceTime funziona solo su WiFi per il 2010” siamo molto fiduciosi che Apple possa implementare Face Time su rete 3G per il 2011 come si evince da questa frase…


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…