Non tutti sono a conoscenza che SIRI ha bisogno di una connessione ad internet per funzionare. La connessione è fondamentale per due motivi:

  1. per permettere ad Apple di verificare che il sistema sia in uso su un dispositivo abilitato.
  2. per convertire in funzione l’algoritmo in grado di comprendere il comando vocale.



Queste funzioni si traducono in connessioni che generano traffico dati. Secondo alcuni test effettuati da ArsTechnica, ogni connessione richiede circa 63 KB, dati in aumento in caso di necessità di spedire email.

Ad esempio: con 11 comandi dati ogni giorno si avrà un consumo tra i 20 e i 30 MB al mese.

In definitiva nulla di pericoloso (a livello di conto telefonico) considerando che sotto rete WiFi l’uso di Siri non porta spese aggiuntive, mentre per gli abbonamenti dati le soglie messe a disposizione degli operatori superano di gran lunga i 30 MB dell’esempio.


Partecipa a YOUR CONTEST | vinci un nuovissimo iPod nano da 8GB su ondeNews!!!


Se questo articolo ti é stato utile, premi il pulsante mi piace della nostra pagina Facebook, grazie!


Se questo post ti è stato utile, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter. Inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…