Stando a quanto riportato da Mark Gurman su 9to5Google, Apple su iOS 5 continuerà ad appoggiarsi al servizio di mappe di Google. Sembra perciò che il tentativo dell’azienda di Cupertino di tagliare i legami con Google, sviluppando internamente il servizio di mappatura, non abbia ancora portato ad un prodotto finito. Con l’acquisizione da parte di Apple di Placebase e Poly9, si era ipotizzato, infatti, che l’azienda stesse sviluppando un proprio servizio mappe per competere con Google.



Secondo le fonti, anche se Apple sta lavorando per migliorare l’applicazione Mappe in iOS, iOS 5 non avrà un servizio di mappe sviluppato dall’azienda stessa, ma si appoggerà ancora una volta a Google Maps.
Apple ha dato diversi indizi di voler apportare miglioramenti di rilievo nell’applicazione Mappe inclusa in iOS, ed ha anche rivelato di star costruendo una banca dati del traffico, con i dati raccolti dai dispositivi iOS, per lo sviluppo di un servizio sul traffico probabilmente legato ad un sistema di navigazione turn-by-turn.

via | 9to5Google


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…