Per chiunque abbia necessità di risolvere diatribe o di avere pareri legislativi riguardo a cause, liti, contenziosi aventi come protagonisti animali domestici, ma anche selvatici, da settembre potrete rivolgervi alla camera arbitrale dei diritti degli animali: sta per aprire a Parma la prima sede europea del tribunale dell’Aidaa (associazione italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente).



Il Tribunale degli animali è un servizio gratuito di consulenza legale per agevolare i cittadini che spesso vengono coinvolti in problemi che riguardano gli animali.

Si discuteranno le prime cause che interessano gli amici a quattro zampe e il giudizio seguirà le normative europee sulla giustizia e sulla difesa degli animali. Potranno ricorrere tutti i cittadini che risiedono nell’Unione Europea. Il collegio arbitrale è composto da tre avvocati di diverse nazioni di cui uno del Paese di ciascuno dei ricorrenti.

Dovranno risolvere le questioni tenendo conto soprattutto dei diritti dell’animale, che saranno considerati prioritari rispetto alle esigenze dei ricorrenti.

«Per il primo anno – spiega Lorenzo Croce, presidente nazionale dell’Aidaa – questa struttura funzionerà ancora in fase sperimentale, ma la nostra intenzione è quella di aprire nuove sedi in tutti i Paesi dell’Unione Europea. Abbiamo già diverse cause da discutere: alcune sono state presentate da cittadini della Spagna e del Belgio. Un’altra riguarda la gestione degli animali domestici di una famiglia che vive tra Roma e Budapest».

Per informazioni: Associazione Aidaa 3926552051 o 3478883546.

 

(Contributo di Monica Coviello su www.style.it)

 


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…