Una serata davanti ad un buon vino, a chilometri di distanza. Nasce in Usa “WINE PHONE DATES”, per programmare una telefonata con il partner (o con un amico), sorseggiando un buon bicchiere di vino…via etere.



C’è una nuova tendenza nell’aria, un vento che spira dagli Stati Uniti. È “Wine phone dates”, nuova declinazione della conversazione a distanza che trasforma una semplice telefonata in “social event”: si tratta di pianificare un appuntamento telefonico, meglio ancora se videotelefonico o via Skype, con un amico o con il proprio partner che vive in un’altra città, parlando davanti ad una buona bottiglia di nettare di Bacco.

Persone che vivono in città diverse comunicano, via e-mail o per telefono, per decidere se vogliono incontrarsi di persona. E, per dare più calore ad una fredda telefonata, “coinvolgono” il vino. Si sa, un buon bicchiere da sempre scalda l’animo e favorisce le relazioni umane: se funziona “dal vivo” perché non dovrebbe funzionare anche a distanza? In Usa è una realtà per le coppie, che possono condividere lunghi momenti piacevoli a distanza, ma anche per amici che, causa lontananza, occupazioni lavorative e familiari, non avrebbero modo di mantenere il loro rapporto.

 


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…