Sulla scuola da diverso tempo si è sollevato un polverone tra polemiche e veleni, ma questo è davvero ben poca cosa confronto al degrado in cui gli edifici scolastici italiani versano da decenni. A dare piena dimostrazione di questo fatto è stata questa volta la scuola superiore di Vico di Agropoli dove il soffitto ha ceduto ed è crollato, per fortuna senza creare danni gravi alle persone.

Crolla-il-soffitto-della-scuola-nel-cilento



Solo tanta paura nella scuola superiore di Vico in via Nitti dove è letteralmente crollata una parte del soffitto. Fortunatamente sia gli alunni che il personale in servizio non si trovava in prossimità del crollo e dunque i danni sono stati contenuti e limitati alle sole suppellettili. Ovviamente, a mente fredda, il pensiero va a quegli altri casi in cui le cose non sono andate così bene. Ma se in questo caso non ci sono stati feriti è solo ed esclusivamente imputabile alla buona sorte. Infatti, il solaio che ha ceduto è caduto al suolo nell’area compresa tra la porta di accesso alla palestra e i laboratori, sarebbe bastato pochissimo per causare l’irreparabile se in quel momenti i ragazzi fossero entrati o usciti dalla palestra.

In questo caso non si tratta però di un edificio così vecchio, dato che è stato costruito solo alcuni ani fa. Tuttavia viene riferito che alcuni lavori di ristrutturazione erano stati effettuati, guarda caso però non nell’area interessata dal crollo. Si tratta di una condizione davvero molto precaria quella in cui riversano le scuole di Salerno. E dire che i genitori fanno davvero dei sacrifici incommensurabili per dare un’opportunità di studio ai propri ragazzi, soprattutto in un momento così difficile dal punto di vista economico come quello in cui stiamo vivendo e non è raro rivolgersi all’Inpdap o altri istituti bancari per mettere via una somma che servirà proprio per far studiare i propri figli. Ma se la loro vita viene messa a rischio, se chi di dovere non garantisce loro almeno la sicurezza, tutti questi sforzi delle famiglie sono inutili.

Non si può andare a scuola con la paura che ti crolli in testa il soffitto, come purtroppo sta accadendo e non di rado. Bisogna rimettere in piedi la scuola, e non solo dal punto di vista teorico.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…