L’allergia è una reazione eccessiva del nostro corpo ad una sostanza percepita come dannosa. Le persone con allergie agli animali domestici hanno un sistema immunitario ipersensibile che risponde negativamente a una serie di sostanze, apparentemente innocue, come la saliva, l’urina o la forfora dei nostri amici animali. Queste sostanze sono chiamate allergeni. Che cosa provoca allergie agli animali domestici come il cane e il gatto?



Contrariamente alla credenza comune, la causa delle allergie non deriva dal pelo del vostro gatto o cane: ciò che provoca allergia è la forfora, il polline o la polvere accumulata sulla pelliccia.
Per le persone allergiche ai cani, l’allergene si trova sul manto della pelliccia ma anche nella saliva, sulla pelle e sulle ghiandole sebacee.
Nei gatti, l’allergene principale è una proteina che si trova nella saliva, nelle ghiandole sebacee, nel sudore e nel liquido lacrimale. Su una particolare razza di gatto, il siberiano, non è presente questo allergene e quindi è l’animale domestico ideale per chi è allergico.

Quali sono i sintomi dell’allergia al cane e gatto?
Le reazioni allergiche variano da persona a persona e di solito si manifestano sotto forma di reazione cutanea (se colpiscono la pelle), congiuntivite (se riguardano gli occhi), rinite (se attaccano il naso) o asma (se interessano i bronchi). La più comune è la rino-congiuntivite (naso ed occhi).
La prima cosa da fare se si ha il sospetto che i nostri animali da compagnia siano la causa delle allergie è rivolgersi ad un veterinario, che sarà in grado di verificare se è veramente il nostro cane o gatto la causa dei sintomi allergici.

Quali sono i rimedi contro l’allergia da animale domestico?
Se adottiamo alcuni rimedi saremo in grado di eliminare quasi completamente i sintomi e continuare a vivere con i nostri animali senza che la nostra salute ne risenta.

– E’ necessario spazzolare con regolarità il cane o il gatto sempre fuori casa.
– Aspirare e pulire, o meglio ancora non tenere, tappeti e mobili imbottiti. Su questi gli allergeni tendeno ad accumularsi in maniera massiccia.
– Evitare, quanto possibile, che gli animali abbiano accesso alla camera da letto.- Lavare molto spesso la cuccia e gli utensili dell’animale domestico.
– Se non è controproducente per la salute del cane, si dovrebbe fare un bagno una volta alla settimana.
– Nei gatti, la castrazione dei maschi riduce gli allergeni legati agli ormoni
– E’ consigliabile pulire a fondo la casa frequentemente utilizzando pulitori a vapore che aiutano a non sollevare le particelle allergizzanti.
– Le concentrazioni di sostanze allergiche possono essere ridotte mediante l’applicazione di apposite lozioni o spray per uso veterinario

Con queste raccomandazioni è possibile condurre una vita normale accanto al nostro animale domestico. Tuttavia, essendo ogni persona diversa, potrebbe accadere che nonostante gli sforzi, la coesistenza diventi insostenibile.

In quel caso bisogna trovare una nuova casa al gatto o al cane ricordando che l’abbandono degli animali non solo è reato ma è anche una forma di viltà e cattiveria senza limiti.

via | bloggeria


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…