Irritabilità, mal di testa, discussioni, preoccupazione, insonnia…Quasi tutti, almeno una volta, abbiamo affrontato con ansia un trasloco.



Sebbene il fatto di cambiare casa possa essere un fatto positivo, in realtà quando qualcosa stravolge la nostra routine quotidiana rappresenta molto spesso un momento d’insicurezza e sofferenza.

Stress dunque causato dalla scadenza dei termini per realizzare il trasloco, le varie comunicazioni del nuovo domicilio, etc..che si aggiunge a quello di cui molti soffrono abitualmente.

I DODICI TRUCCHI PER AFFRONTARE IL TRASLOCO

  1. Organizzare il tutto in anticipo (inscatolare, inventariare…)
  2. Se necessario affidarsi a dei professionisti del trasloco (per la custodia dei mobili, il trasporto).
  3. Non fare troppi cambiamenti contemporaneamente: il trasloco non deve coincidere con altri avvenimenti importanti.
  4. Rendere partecipi del trasloco tutti i membri della famiglia, in particolar modo i bambini.
  5. Stilare una lista di cose da fare e designare un responsabile per ognuna.
  6. Dare l’opportunità ai bambini di esprimere le proprie emozioni per permettere loro di risolvere le inquietudini com maggiore facilità.
  7. Se necessario, prendersi dei giorni di vacanza.
  8. Mantenere la routine quotidiana: orari, attività abituali…
  9. Prendersi del tempo per godere appieno del nuovo “habitat”: passeggiare nei dintorni di casa, andare al parco più vicino, conoscere il vicinato…
  10. Essere coinvolti in attività che favoriscano nuovi contatti sociali.
  11. Avere un atteggiamento positivo durante tutto il periodo del trasloco e non lasciarsi irritare da piccoli contrattempi.
  12. Armarsi di pazienza: qualsiasi situazione nuova richiede un periodo di adattamento.

Se questo post ti è stato utile, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici. Inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…