Questo articolo non può che iniziare con un urlo di disappunto: VERGOGNA!

Hanno stipendi da favola, pensioni da capogiro dopo pochi anni di (chiamiamolo) “lavoro“, riducono il paese alla fame e poi che fanno? si regalano degli iPad con i soldi dei contribuenti…

Ebene si, 50 consiglieri del Comune di Bolzano e 19 della Provincia di Siracusa, hanno trovato l’iPad 2 sotto l’albero di Natale. Fin qui nulla di strano, dato che é fra i regali più ambiti, peccato che questi modelli li abbiamo pagati noi

Bolzano ha sborsato 45 mila euro, mentre a Siracusa è bastato stanziare “solo” 13mila e 400 euro.



| Le squallide giustificazioni:

il Sindaco del capoluogo trentino:

 erano necessari per “poter comunicare via mail

esponenti del Consiglio Provinciale di Siracusa:

indispensabili per migliorare l’efficienza nelle comunicazioni e ridurre l’uso di carta

Francamente ci risulta difficile credere che nessuno dei 69 politici in questione avesse uno smartphone per comunicare e leggere la posta elettronica e per quanto riguarda i computer ci ha pensato lEspresso a puntualizzare che i consiglieri trentini ne erano ben muniti.

In Trentino Alto Adige l’idea è stata partorita dal segretario generale del Comune, Helmuth Moroder, e a sostenerla a gran voce ci si sono messi i consiglieri Paolo Berloffa (Unione per Bolzano) e Paolo Bertolucci (Pdl). Il tutto con l’appoggio del Sindaco Luigi Spagnolli, del Pd, che si unisce ai siciliani nel dire che grazie al tablet di Apple si risparmierà “moltissimo perché i consiglieri riceveranno sull’iPad le informazioni che ora arrivano cartacee“…

Tra i beneficiari dell’omaggio, tra l’altro, c’è anche la bionda deputata del Pdl Michaela Biancofiore, nota per il suo assenteismo in consiglio, che quindi può aggiungere il suo tablet a quelli che già le ha dato in dotazione Montecitorio.

L’unica a dimostrare un pò di cognizione ed ad opporsi è stata Franca Berti, capogruppo Pd, che ha dichiarato:

se effettivamente può essere utile un tablet per il lavoro dei consiglieri, dovremmo acquistarlo noi. In un momento così difficile sembra uno schiaffo alla miseria“.

Chi abita in Trentino Alto Adige prenda nota su chi rieleggere nel 2015!

L’agenzia AGI, riporta, inoltre, che la Provincia siciliana pagherà ai 19 rappresentanti anche il traffico Internet, per 20 GB al mese, in conformità alla convenzione “Consip mobile 4” che l’ente ha stipulato ad hoc con  Telecom.

Insomma sembra proprio che anche in piena crisi, la casta dei politici non rinunci allo sperpero di denaro pubblico… ed intanto il Sig. Monti chiede il conto a noi…

Quando ci decideremo a dire BASTA???

Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook


Se questo articolo ti é stato utile, premi il pulsante mi piace della nostra pagina Facebook, grazie!


Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter ed inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…