Questo è quanto stato pubblicato sulla bacheca ufficiale di Vasco Rossi riguardo le critiche sul concerto tenuto il 22 giugno a San Siro.

“leggo che molti di voi sono rimasti delusi… il concerto troppo corto rispetto al prezzo del biglietto…la musica calcolata a kilo… io che farfugliavo…ed era meglio che stessi zitto? non ero in forma… e di questo mi dovrei vergognsre e scusare?? imperdonabile presentarsi in questo mondo di nasi rifatti seni ingranditi trapiani di capelli e interventi estetici completamete privi di etica, io..dovrei stare a casa? …dovevo andare a letto…e devo essere puntuale? ma io non sono un ragioniere un impiegato enon lavoro a ore, sono un artista e comincio a cantare e finisco quando mi pare! NON venite ai miei concerti. Andate al cinema dove gli orari sono sicuri… oppure a teatro… o gurdate la televisione dove i programmi cominciano all’ora esatta dopo la pubblicità. Ma se pretendete da me orari precisi e obligatori, calcolate le mie canzoni a peso. e giudicate le mie esibizioni dalla forma (fisica) invece che dal contenuto anche voi mi avete deluso…”

Caro Vasco, non ci sono più i fans di una volta…


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…