Fra alcuni mesi dovremo consegnare la dichiarazione dei redditi 2012 (redditi 2011) e tutti i lavoratori hanno l’obbligo di presentare il modello di competenza direttamente al sostituto d’imposta oppure ad un caf (centro assistenza fiscale) o ad un professionista abilitato.




Come ogni hanno per poter detrarre le spese che si sono sostenute durante l’anno 2011, è necessario aver conservato tutte le ricevute, fatture e scontrini fiscali.

Ma quali e cosa sono gli oneri deducibili e detraibili relativi alla dichiarazione dei redditi 2012?
Gli oneri deducibili sono quelle spese che vanno sottratte al reddito prima che sia calcolata l’imposta da pagare mentre gli oneri detraibili sono quelli che vanno sottratti direttamente all’imposta da pagare con il risultato di far diminuire l’importo finale.

Ma vediamo in dettaglio le varie tipologie di spese detraibili e deducibili che possiamo portare in detrazione con la dichiarazione dei redditi 2012.

Oneri deducibili:

Contributi previdenziali
1) contributi previdenziali e assistenziali obbligatori per legge detratti senza limite di importo (compresi quelli per familiari a carico, quelli versati per il riscatto degli anni di laurea e quelli versati al fondo casalinghe)
2) previdenza complementare (fondi pensione e assicurazioni sulla vita) per un importo fino a 5.164,57 euro
3) contributi versati a colf e badanti per un importo fino a 1.549,37 euro

Erogazioni liberali
1) versamenti fatti verso organizzazioni no-profit, istituzioni religiose, commerciali e non commerciali.

Altri
1) assegni versati al coniuge separato o divorziato (alla voce alimenti e non quegli importi per il mantenimento dei figli)
2) disabili. tutte le spese per il medico generico, l’acquisto di medicinali, assistenza particolare e operatori per assistenza diretta
3) spese sostenute dai genitori che hanno adottato un minore straniero per un max del 50%

Oneri detraibili:

1) Spese sanitarie (generiche, specialistiche, chirurgiche, farmaceutiche, ecc). Si può detrarre il 19 per cento dell’importo meno una franchigia di 129,11 euro.
2) Spese veterinarie. Massimo importo detraibile 387,34 euro meno una franchigia di 129,11 euro
3) Mutuo per acquisto casa. Si può detrarre il 19 per cento degli interessi passivi e degli oneri accessori.
4) Assicurazione sulla vita e infortuni per importi sino a 1.291,14 euro;
5) Spese per asilo nido fino a 632 euro, per figli tra tre mesi e tre anni;
6) spese per istruzione secondaria, universitaria, perfezionamento e/o specializzazione universitaria
7) spese per il compenso a intermediari immobiliari per l’acquisto della prima casa
8). spese per badanti fino a 2.100 euro.
9) Spese di affitto. Per abitazione principale, contratti di locazione a canone convenzionato, dei lavoratori dipendenti che si sono dovuti trasferire per motivi di lavoro ad almeno 100 chilometri di distanza dalla propria residenza, studenti universitari che studiano in un comune diverso da quello di residenza.
10) Spese per ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica di edifici
11) Acquisti di frigoriferi e congelatori di classe energetica almeno A+

Il modello 730/2012 può essere presentato entro il 30 aprile al proprio datore di lavoro o ente pensionistico oppure entro il 31 maggio a un Caf o a un intermediario abilitato (iscritti agli albi dei dottori commercialisti ed esperti contabili e dei consulenti del lavoro).
Infine, entro il 30 giugno, il Caf o il professionista abilitato trasmettono il modello 730 all’Agenzia delle Entrate.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…