Michelin Cross Climate, in commercio da marzo 2015, è il primo pneumatico estivo con certificazione invernale (3PMSF), quindi è utilizzabile in inverno sulle strade in cui è obbligatorio montare l’equipaggiamento invernale. Il Cross Climate è adatto ad auto di media potenza ed è disponibile in 23 dimensioni per cerchi da 15 a 17 pollici. Nel 2016, si prevede la produzione in altre dimensioni.

michelin-cross-climate

Caratteristiche

Le novità del CrossClimate riguardano sia la mescola sia il battistrada. La mescola, grazie all’aggiunta di silice, assicura l’aderenza con qualunque condizione meteorologica, riduce il riscaldamento e, di conseguenza, la resistenza al rotolamento. Il battistrada ha un disegno a V che consente l’ottimizzazione dell’aderenza, e lamelle tridimensionali che contribuiscono alla tenuta di strada in curva e in frenata.

Come confermano le valutazioni del sito specializzato nella vendita di pneumatici online gomme-auto.it, il nuovo prodotto della casa francese è il risultato di una serie di ricerche miranti a creare uno pneumatico che non imponga il cambio stagionale delle gomme, che si presti perciò a essere usato durante tutto l’anno, sia adatto a tutte le stagioni e ai luoghi in cui le condizioni climatiche sono soggette a cambiamenti repentini.

Il CrossClimate rappresenta perciò una soluzione per tutti quegli automobilisti, e sarebbero più del 50% secondo alcune indagini svolte da Michelin, che usano gli pneumatici estivi durante tutto l’anno poiché considerano il cambio stagionale degli pneumatici una seccatura, e corrono notevoli rischi soprattutto nei luoghi in cui le temperature sono quasi sempre inferiori ai 10 gradi centigradi e in cui il fondo stradale è spesso innevato.

Il CrossClimate è la scelta più adeguata per le elevate performance su fondo innevato, ma anche su fondo asciutto o bagnato con temperature elevate, poiché garantisce la sicurezza della guida e consente di dire addio al cambio di gomme periodico. Inoltre, dal punto di vista economico, permette un rilevante risparmio di denaro sia sull’acquisto del doppio treno di gomme sia sulle spese per il deposito degli pneumatici durante il periodo del non uso.

La rivista Quattroruote ha esaminato le performance del CrossClimate per verificare se le prestazioni siano diverse dagli altri quattro stagioni già disponibili sul mercato.

Il comportamento del CrossClimate è stato messo a confronto con lo pneumatico estivo Primacy 3 sul bagnato e sull’asciutto con temperature estive, e con l’invernale Alpin 5 (misura 225/45 R 17) sulla neve.

Comportamento sulla neve

Il risultato è davvero sorprendente: il CrossClimate si comporta sia in frenata sia nella guida come l’invernale Alpin 5.

Comportamento sul bagnato e sull’asciutto

Il CrossClimate ha spazi di frenata ridotti, paragonabili a quelli dell’estivo, e anche la guida sul bagnato è buona. Sull’asciutto l’aderenza è notevole, e in frenata la differenza rispetto al pneumatico estivo è piuttosto limitata.

Complessivamente, è possibile affermare che le prestazioni sono molto buone in qualunque condizione climatica e in qualunque periodo dell’anno. In questo senso, la Michelin ha raggiunto risultati davvero stupefacenti. Anche essendo un pneumatico con il marchio delle tre cime e il fiocco di neve (3PMSF), il comportamento del CrossClimate in frenata su asciutto e bagnato è paragonabile a quello di uno pneumatico estivo.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…