Come tenere puliti i nostri amici a quattro zampe

Ci fanno compagnia, ci coccolano, ma hanno anche bisogno di cure e attenzioni: sono gli animali domestici, sempre più numerosi anche nei più piccoli appartamenti di città. Le nostre cure li terranno in salute e lontano dai guai.



Per esempio, per tenerli puliti oltre al bagno, perlomeno per cani e gatti, si può strofinare il pelo con bicarbonato di sodio e poi spazzolare energicamente: in questo semplice modo si elimineranno gli odori con una specie di shampoo secco.

Come sempre sono l’aceto e il limone ad aiutarci nel combattere i cattivi odori: una ciotola riempita di aceto o di succo di limone e sistemata accanto alla cuccia o alla lettiera sarà utile per eliminare, o ridurre, odori sgradevoli. Anche una piantina di menta o di salvia assolverà a questo compito.

Se poi volete che i vostri amici stiano lontani da divani e poltrone e dai mobili, ecco che le spezie, non troppo gradite dagli animali, ci vengono in soccorso. Con pepe o chiodi di garofano, che poi toglierete, i vostri animali impareranno a non arrampicarsi e a rosicchiare laddove…non devono.

Piccoli segreti a tavola e ai fornelli

Capita a tutti di salare troppo una minestra o un minestrone. In questo caso basta aggiungere un pò di acqua o se volete fare un lavoro veramente “raffinato”, sbattete nel liquido un albume d’uovo, che raccoglierà tutto il sale.

Sempre l’albume d’uovo è utile quando occorre sgrassare un brodo di carne. In questo caso funzionerà da catalizzatore e con una schiumarola potrete rimuovere il grasso in eccesso.

Per eliminare l’amaro delle zucchine basta spuntare le due estremità e strofinarle più volte. Vedrete formarsi una sorta di schiuma che andrà poi risciacquata.

Se le carote non sono più croccanti dopo una certa permanenza nel frigo, immergetele per una notte in acqua molto fredda o con dei cubetti di ghiaccio. La mattina successiva saranno nuovamente cristalline.

E ancora: aspic di gelatina perfetti se si unge lo stampo con un velo di olio di mandorle., insapore ma perfetto per il risultato e la presentazione del piatto!

Quanti suggerimenti per pelare le cipolle senza lacrime! Per esempio pelarle sotto l’acqua corrente o usare un coltello unto di olio, soprattutto mentre si affettano.

Prossimo argomento:
– Le pratiche patate


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…