Quando arriva l‘estate ed il caldo si fa opprimente bisogna cercare di contrastarlo con ogni mezzo. Il caldo fa bene al corpo, i raggi solari fanno accumulare vitamina D, utilissima al benessere fisico per contrastare l’ipertensione e prevenire l’osteoporosi ma come tutte le cose ha anche il suo risvolto della medaglia.



Il caldo eccessivo induce la disidratazione e fa rischiare il temutissimo colpo di calore. E’ dunque necessario adottare alcuni accorgimenti per evitare e prevenire il caldo eccessivo.

A parte le scontate precauzioni all’esterno che comprendono l’utilizzo di abbigliamento fresco e traspirante, un cappello per proteggere la testa, l’assunzione di bevande fresche in modo costante, l’evitare gli sbalzi eccessivi di temperatura.

Vediamo quali sono gli accorgimenti da utilizzare per non essere sopraffatti dalla calura estiva.

– Utilizzare i ventilatori. Nonostante ormai siano preferiti i condizionatori d’aria, i ventilatori sono un ottimo compromesso per abbassare la temperatura. Secondo la legge fisica della termodinamica, il flusso d’aria in movimento fa diminuire la sua temperatura di qualche grado rispetto all’aria ferma.
Dunque due o tre dispositivi ben posizionati garantiscono una buona temperatura in modo molto più sano ed economico rispetto ad un impianto di climatizzazione. Nelle camere da letto, infine, sono utilissimi i ventilatori a soffitto che creano un piacevole movimento d’aria mentre si dorme.

– Ottimizzare l’uso dell’aria condizionata. Se si vuole utilizzare l’impianto ad aria condizionata regolare il termostato tra i 24 ed i 26 gradi e mai sotto i 22 per evitare raffreddori e infezioni respiratorie, tenere puliti i filtri, spegnere l’impianto quando non c’è nessuno a casa, tenere le porte chiuse e scegliere un dispositivo di classe energetica “A” che oltre ad essere sovvenzionato riduce parecchio la bolletta della luce.

Evitare i colori scuri alle finestre, tetti, pareti ecc… preferendo quelli chiari che riflettono la luce del sole.
– Tenere tende e finestre chiuse durante le ore calde del giorno evitando cosi l’entrata del calore.
– Di contro aprire finestre e persiane tra le 4 e le 8 del mattino contribuisce a raffreddare la casa di qualche grado mantenendola più fresca durante il giorno.

– Elettrodomestici, lampadine, forno, ecc… sono anch’esse fonti di calore. E’ importante mettere i termostati dell’aria condizionata lontano, ad esempio, dalla TV o da una lampada ed evitare di usare forno e fornelli preferendo cibi freschi.
– Alberi, tende ed elementi permanenti, che consentano di mettere in ombra porzioni di casa, sono molto importanti. Anche elementi isolanti su finestre e tetti sono un investimento perché, alla lunga,   ridurranno la spesa per l’aria condizionata.
– In estate, un seminterrato è meglio di un attico, se è possibile utilizzare le stanze ai piani inferiori.

– Se possibile alzarsi presto e riposare nelle ore più calde. La temperatura corporea durante il sonno è infatti ridotta.
– Infine un semplice trucchetto usato dagli operai giapponesi che lavorano in pieno sole. Prendere un asciugamano, immergerla in acqua fredda, strizzarla e appenderla al collo. Ripetere l’operazione quando è asciutta.

MOLTA ACQUA E CIBI LEGGERI

  • Bere molta acqua, almeno 2 litri al giorno anche se non avete sete, salvo diverso parere del medico
  • Evitare vino, birra, superalcolici, bevande ghiacciate, gassate e zuccherate. Limitare l’uso del caffè
  • Fare pasti leggeri e conservare i cibi in maniera adeguata, rispettando le date di scadenza
  • Mangiare molta frutta e verdura. Non esagerare con cibi troppo grassi e conditi, preferire carni bianche e pesce

FINESTRE APERTE, TAPPARELLE CHIUSE

  • Aerare la casa durante la notte e il mattino presto, favorisce un riposo tranquillo ed un risveglio salutare
  • Evitare durante il giorno l’ingresso dei raggi solari diretti. Chiudere le imposte esterne e le tende
  • Se possibile rinfrescare l’abitazione con ventilatori o condizionatori, facendo attenzione che il flusso d’aria non sia indirizzato direttamente sulla persona.

INDUMENTI LEGGERI IN FIBRE NATURALI

  • Indossare abiti comodi e leggeri di cotone o lino. Preferire i colori chiari.
  • Coprire il capo quando si esce in giornate molto assolate.
  • Utilizzare occhiali da sole per proteggere gli occhi. L’uso di creme solari evita fastidiose scottature
  • Evitare gli indumenti in fibra sintetica

GODITI L’ESTATE RESPONSABILMENTE

  • Uscire nelle ore più fresche della giornata, la mattina fino alle 11 e la sera dopo le 18
  • Scegliere parchi e aree verdi dove ci sono più zone d’ombra. Anche fontane, fiumi e laghi diminuiscono la percezione dell’afa e aiutano a sopportare il caldo
  • Fare movimento nelle ore meno calde. Non esagerare nell’attività fisica
  • Non lasciare mai persone o animali, anche se per poco tempo, nell’auto parcheggiata al sole. Quando si entra nell’autovettura aprire gli sportelli per ventilare l’abitacolo

IN CASO DI MALORE

  • Chiamare subito il 118
  • Distendere la persona colpita di malore in un luogo fresco e ventilato
  • Sollevare le gambe in alto rispetto al resto del corpo
  • Far bere acque e tentare di abbassare la temperatura corporea bagnando viso e corpo con acqua


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…