Secondo la psicologa e Presidente dell’Eurodap (associazione europea disturbi da attacchi di panico) Paola Vinciguerra, la precarietà e la crisi economica avrebbe determinato un aumento di tradimenti. Sono addirittura in crescita le richieste di test di paternità prenatale non invasivo che certifichino che il figlio in arrivo non sia stato concepito con altri uomini.

Tradimenti



In particolare ci sarebbe stato negli ultimi tempi un aumento delle richieste di terapie di coppia a causa del tradimento. In un periodo come questo, infatti, segnato da disagi occupazionali ed economici, le famiglie si trovano a dover fare molte rinunce e spesso a stravolgere il loro stile di vita. Ciò determina tensione, stress e, in ultimo, la ricerca dell’evasione e della novità.

Secondo la psicologa sarebbero in particolare gli uomini a soffrire maggiormente questa situazione e quindi a cadere in uno stato depressivo che li porta a cercare momenti di svago e leggerezza che che cancellino tutti i problemi. Il tradimento diventa, insomma, un mezzo per uscire da un senso di pesantezza, fallimento e monotonia e ricercare, quindi, nuovi stimoli in modo facile ma spesso pericoloso per gli equilibri della famiglia.

Dai recenti studi emerge che si tratta, nella maggior parte dei casi di donne e uomini, oltre i quarant’anni, sposati e con figli. Questi soggetti si ritrovano a dovere chiedere aiuto agli psicoterapeuti per tentare di superare il trauma del tradimento; la terapia, però, non è facile in quanto bisogna ricostruire un rapporto di fiducia compromesso. L’unica soluzione è che il partner tradito capisca che e accetti il comportamento dell’altro come espressione di un forte disagio e non come un disinteresse oppure un rifiuto nei suoi confronti. In caso positivo non solo si recupererà il rapporto di coppia ma addirittura la complicità tra i due coniugi sarà ancora più forte.

É comunque fondamentale che il partner che ha tradito non mostri comportamenti risolutivi solo in apparenza e in realtà pericolosi e distruttivi. In un periodo come questo, di grande destabilizzazione, è infatti importante tenere unita la famiglia anche di fronte a forti difficoltà.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…