Tre ricette per gustare l’insalata in modo sano magro e gustoso. Tre piatti unici e freschi per la vostra estate che non danneggeranno l’esito della prova costume!

Quante volte fin da bambine ci siamo sentite dire che l’insalata fa bene, bisogna mangiarne tanta, che aiuta a combattere la cellulite, che ha poche calorie, che le modelle la mangiano sempre? Eppure nessuna di queste validissime istanze ci ha mai fatto pensare che quando siamo in ufficio o quando torniamo a casa da una giornata stressante e non abbiamo voglia di cucinare, che l’insalata, per quanto rapida da preparare possa essere, fosse l’alternativa migliore. Questo, però, è accaduto solo perché non vi siete fatte guidare dalle ricette giuste! Vi propongo tre modi di gustare delle insalatone imperdibili : buone, sane e perfette per mantenersi in forma.

Se ami i formaggi armati di lattuga, pomodori, cetrioli, peperoni verdi e feta. Condisci tutto con un pizzico di sale, un po’ di origano olio e, se ti piace, aceto di miele. Se per te la feta ha un sapore troppo forte o la tua dieta è particolarmente rigida, puoi provare le varianti con lo jocca o con il Philadelphia light. Non te ne pentirai!



Se hai voglia di pesce è il momento dei gamberetti, o dei gamberoni da cuocere alla griglia. Aggiungi poi dell’insalata verde, qualche pomodoro pachino e, a tuo gusto, anche qualche filo di zucchine tagliate alla julienne. Mentre se preferisci la carne sostituisci i gamberi con un petto di pollo ai ferri e unisci fili di carote, mais e sedano. Se poi hai bisogno di qualche caloria in più qualche scaglia di parmigiano sarà la benvenuta.

Se, invece, vuoi rendere più gustosa l’insalata versione contorno non limitarti alla lattuga, aggiungi rucola e radicchio, oppure delle scaglie di mela verde o, ancora, una noce tritata o una piccola manciatina di uva passa o pinoli (la frutta secca in piccoli quantitativi dà energia e non fa ingrassare!).

Un ultimo consiglio per i condimenti: se utilizzi molto olio anche il piatto più leggero diventerà grasso. Una valida alternativa è la vinaigrette, una miscela di sale, olio, aceto e, a piacimento, limone.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…