Le mode cambiano, si trasformano, ma il piacere per la buona cucina rimane. Tuttavia, la vita moderna impone tempi ridotti da dedicare a ricette gustose che richiedono cotture particolari. A venirci incontro è la tecnologia, che ci mette a disposizione un prezioso alleato: il forno a microonde.



Quello che fino a tempo fa era considerato “uno strano oggetto del desiderio” è diventato ormai una presenza indispensabile in cucina, non solo per le cuoche più giovani e più aperte al nuovo ma anche per le più esperte.

Il forno a microonde, infatti, permette di velocizzare i tempi di cottura (fino al 70%!) rispetto ai sistemi tradizionali, senza compromettere in alcun modo la riuscita della ricetta, anzi, permette di ridurre la perdita di sali minerali e di vitamine presenti negli alimenti, mantenendo inalterate le loro proprietà nutritive.Inlotre non c’è bisogno di aggiungere, se non in quantità molto limitate, grassi e condimenti in quanto, grazie alle onde elettromagnetiche che non riscaldano i recipienti, il cibo non attacca.

Programmato per diversi tipi di cottura, è perfetto anche per scongelare e riscaldare in pochi minuti. Un altro vantaggio è quello di poter usare lo stesso contenitore per cuocere e per la presentazione in tavola.


Se questo post ti è stato utile, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici. Inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…