Esistono diverse tecniche che consentono a chi soffre di diradamento progressivo di capelli o di calvizie il ritorno ad una chioma più densa e soprattutto dall’aspetto perfettamente naturale, l’importante è agire il prima possibile per avere i migliori risultati: che si tratti di alopecia androgenetica o di altre problematiche, il ricorso ad un trapianto di capelli o al nuovo metodo dell’infoltimento dei capelli può risultare risolutivo. In particolare questo secondo trattamento, detto anche epitesi tricologica su base polimerica o capelli naturali a contatto, consiste nella realizzazione della cosiddetta protesi capelli per coprire aree del cuoio capelluto anche totalmente glabre. Non spaventi il termine “protesi capelli” in quanto è un trattamento meno invasivo del trapianto ed è sostanzialmente naturale.

capelli_naturali_contatto_cesare_ragazzi



L’infoltimento di capelli è tra le tecniche più recenti e innovative, tra le aziende del settore che lo propongono c’è anche la famosa Cesare Ragazzi dove è in catalogo col nome di metodo CRL, è indicata per soggetti di ogni età, garantisce piena libertà al soggetto di poter fare qualsiasi movimento e di adottare il look preferito: i capelli utilizzati per l’infoltimento sono naturali e provenienti da donatori selezionati per garantire una capigliatura con lo stesso colore e la stessa consistenza di quella del ricevente, i materiali utilizzati per la protesi sono clinicamente testati dal Centro di Cosmetologia dell’Università di Ferrara.

In fase preliminare viene effettuata un’accurata visita per accertarsi che il soggetto non soffra di intolleranze alle sostanze utilizzate per il trattamento. Superato il test allergologico si passa allo studio della zona che vuole essere rinfoltita, della quale viene realizzato un preciso calco in modo da avere le misure esatte dell’area cranica così da garantire la perfetta aderenza della protesi, che viene realizzata con materiali testati clinicamente e assolutamente garantiti. In pratica si tratta di una sorta di sottilissima pelle artificiale che viene integrata e fissata tramite coesivi approvati dalla Food and Drugs Administration.

Sulla protesi vengono innestati i capelli: a differenza che nel classico trapianto di capelli, col metodo CRL dei capelli naturali a contatto non vengono prelevati i bulbi piliferi da altre zone del cuoio capelluto del cliente, sistema che può lasciare cicatrici e zone meno dense. ma provengono da selezionati donatori, ovviamente che rispecchiano fedelmente colore, consistenza e dimensioni della capigliatura già presente. I capelli sono inseriti manualmente nella calottina da un operatore professionista, in modo da garnire una naturale distribuzione e inclinazione di ogni singolo capello.

La durata dell’epitesi tricologica è garantita a lungo, per anni e dà tutti i vantaggi estetici del trapianto di capelli ad un costo inferiore. Occorre fare una certa manutenzione: quella quotidiana è facile ed eseguibile comodamente da sè, quella periodica ha una cadenza circa mensile ed è offerta dal centro dove è stato eseguito il trattamento; in tale occasione è anche possibile modificare il look. In pratica è come tornare a pettinarsi tutti i giorni e andare dal parrucchiere una volta al mese.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…