Anche voi scegliete la crema solare soprattutto in base al fattore protettivo? Sappiate che la luce solare contiene due tipi di raggi UV: gli UVA e gli UVB.



La pelle deve essere protetta da entrambi, per evitare non solo le scottature, ma anche un invecchiamento cutaneo precoce.

I RAGGI UVB POSSONO PROVOCARE SCOTTATURE

I raggi UVB sono assorbiti dagli strati più superficiali della pelle e sono i maggiori responsabili di scottature e rossori. Con il Fattore di Protezione Solare (SPF) si indica il livello di protezione dalle scottature: un SPF 30, ad esempio, significa che la pelle impiegherà 30 volte di più ad arrossarsi, rispetto a quando non viene applicata la protezione.

I RAGGI UVA, RESPONSABILI DI UN INVECCHIAMENTO PRECOCE

I raggi UVA, che costituiscono il 95% dei raggi UV, penetrano in profondità nella pelle, danneggiandone la struttura degli strati più profondi. Per questo i danni non sono al momento visibili quanto un rossore, ma portano nel tempo a una perdita di elsticità, alla comporsa di rughe e macchie ella pelle, che diventeranno evidenti soprattutto in futuro.Non tutti i prodotti solari offrono una protezione avanzata e ad ampio spettro contro i raggi UVB e UVA: fatevi consigliare dal farmacista.

LO SAPEVATE CHE:

  • Le nuvole non bloccano completamente i raggi (soprattutto gli UVA) quindi, attenzione all’esposizione anche nelle giornate nuvolose.
  • Il livello di protezione di un solare dipende anche dalla quantità di prodotto che viene applicato. Per coprire un braccio, ad esempio, è sufficiente una quantità pari a una moneta di grandi dimensioni.
  • La protezione solare va applicata prima del make up; mentre il repellente per insetti, prima della protezione solare.

Se questo post ti è stato utile, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici. Inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…