Il freddo che ha colpito l’Italia in questi giorni non riguarda solo gli essere umani ma anche gli animali.

L’ondata di gelo che dura ormai da più di una settimana e che ha messo a dura prova l’intero Paese, non accenna ancora ad attenuarsi. Particolarmente a rischio, come purtroppo confermano le cronache dei giornali, sono i senzatetto; soprattutto quelli che vivono insieme a un animale, che spesso rappresenta per loro l’unico conforto a una vita di stenti.



Per questo l’Enpa si appella alla sensibilità dei Sindaci e delle istituzioni locali chiedendo di aprire le porte dei dormitori e delle strutture di ricovero anche agli animali dei clochard.

«Da quanto ci segnalano le nostre sezioni locali – spiega l’Enpa – moltissimi senzatetto rinunciano a trascorrere la notte in un luogo caldo e riparato perché, spesso, i loro “amici” non vengono ammessi nei dormitori. Pur di non separarsi dai loro pet, essi scelgono consapevolmente di dormire all’addiaccio con grave pericolo per la loro incolumità

In considerazione della eccezionalità dell’evento meteo che si sta verificando in queste ore e che sta provocando abbondanti nevicate, l’Enpa chiede ai Sindaci delle città italiane più colpite dal gelo di emanare ordinanze con il divieto di tenere i cani legati alla catena.

«Come testimoniano i numerosi interventi di soccorso posti in essere dalle nostre Sezioni, la situazione è davvero critica: moltissimi animali rischiano di soccombere al freddo. Non si tratta soltanto degli animali selvatici ma anche di quelli domestici», spiega l’Enpa che prosegue: «Per questo, come già proposto da alcune nostre sedi locali, tra cui quella di Bergamo, ci appelliamo al buon senso dei Sindaci affinché vietino, almeno fino a quando le condizioni del tempo non miglioreranno, di tenere i cani legati alla catena, esposti al freddo e alla neve con grave pericolo per la loro incolumità

«Purtroppo – aggiunge l’Enpa – abbiamo già avuto segnalazioni di animali colpevolmente “dimenticati” all’esterno delle abitazioni

E’ necessaria una continua sensibilizzazione contro il maltrattamento degli animali e contro la scarsa considerazione che molti ancora hanno nei confronti dei nostri amici a quattro zampe.
L’Enpa, fortunatamente, lotta ogni giorno contro questa indifferenza…

Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+, twitter, facebook


Se questo articolo ti é stato utile, premi il pulsante mi piace della nostra pagina Facebook, grazie!


Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter ed inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…