Scandalo in casa H&M, gigante svedese della moda, a causa di una campagna pubblicitaria con protagonisti corpi femminili perfetti immortalati nella medesima posa fotografica che proponevano costumi da bagno e altri capi firmati H&M.



Le associazioni femministe attive nella lotta contro l’anoressia hanno sollevato un gran polverone perchè indignate da cotanta ostentazione del corpo perfetto usato come veri e propri manichini.

In realtà si tratta di un fotomontaggio realizzato interamente al computer a cui sono stati associati visi di vere modelle a corpi creati in modo digitale per posare sul sito internet del fashion brand low cost ed è stato cambiato il colore della carnagione della pelle utilizzando il programma di grafica Photoshop. Basta guardare con attenzione le foto delle tre ragazze per accorgersene!

H&M si è difeso rispondendo alla polemica con la seguente dichiarazione:

Siete stati in tanti a commentare la scelta di modelle virtuali sul nostro sito. Queste modelle servono unicamente alla visualizzazione dei vestiti in vendita, proprio come i manichini nei negozi. Non era nostra intenzione veicolare un ideale fisico ma soltanto permettere al cliente la composizione di look mescolando vari articoli.”

Nei nostri negozi on line mostriamo la nostra moda attraverso immagini di modelle vere e manichini : lo facciamo da molti anni”.

Lascio a voi la libertà di esprimere le vostre idee in merito alla vicenda…

Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+, twitter, facebook


Se questo articolo ti é stato utile, premi il pulsante mi piace della nostra pagina Facebook, grazie!


Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter ed inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…