L’11 dicembre scorso abbiamo attivato “Comunica il tuo sdegno per i cani abbandonati sulle palafitte fra Chioggia e Pellestrina“, un’iniziativa a cui hanno aderito più di 3.000 utenti indignati per questa VERGOGNOSA ABITUDINEennesimo scempio perpetrato nei confronti dei nostri amici a 4 zampe.

Ebbene sono felice di comunicare che le nostre mail di protesta, unitamente alle pressioni di Striscia la Notizia, dell’associazione Canili Veneti Onlus, di altre associazioni e di privati cittadini, hanno spinto il Sindaco di Venezia  Giorgio Orsoni alla riflessione su quello che stava succedendo ed a mettere la parola fine alla detenzione dei cani nelle palafitte lagunari tra Chioggia e Pellestrina.



Il sindaco Giorgio Orsoni ha firmato l’ordinanza con la quale vieta la detenzione di animali nei casoni da pesca lagunari del territorio comunale. Una ordinanza che ricorda come il regolamento comunitario stabilisca il divieto di detenere animali nei luoghi dove sono depositate attrezzature e materiali che vengono a contatto con prodotti alimentari, cita le linee guida sul benessere degli animali deliberate dalla Regione Veneto e il regolamento comunale di igiene urbana e del benessere degli animali, rileva l’inosservanza a tali norme accertata dal Servizio Veterinario dell’Asl 12.

L’atto ordina a chiunque sia proprietario, detentore o possessore di un animale nei casoni da pesca, il trasferimento immediato, entro e non oltre 48 ore, degli animali in un luogo compatibile con il benessere dello stesso. Vale a dire che entro domani nessun cane dovrà più vivere sulle palafitte lagunari!!!

Abbiamo inoltre saputo che tutti i cani, i cui padroni non avranno provveduto alla conformità richiesta nell’ordinanza saranno affidati all’associazione Canili Veneti Onlus che si occuperà dell’adozione degli stessi.

Con grande felicità ed emozione, ondeNews esprime il suo sentito ringraziamento al Sindaco di VeneziaGiorgio Orsoni ed a tutti i lettori che hanno aderito alla protesta ed inviato migliaia di mail che hanno permesso di dare la libertà ai nostri sfortunati amici a 4 zampe, senza di voi tutto ciò non sarebbe stato possbile:

GRAZIE!!!

Continuate a seguirci perché avremo ancora, purtroppo, bisogno di voi!

Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook


Se questo articolo ti é stato utile, premi il pulsante mi piace della nostra pagina Facebook, grazie!


Lascia un commento e condividilo con i tuoi amici su Facebook o Twitter ed inoltre non dimenticarti di votarlo con il bottone +1 di Google che trovi qui sotto, Grazie!



Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…