Torna l’appuntamento con i nostri amici a quattro zampe per creare una serena convivenza fin dai primi tempi, educandolo e cercando di fargli capire che non esiste solo il gioco, ma che ci sono anche delle regole da seguire.

Sogni d’oro

Insegnargli ad essere indipendente sarà un bene sia per voi che per il vostro cucciolo. Allestite per il vostro piccolo amico una cuccia soffice e comoda, nella quale potete riporre una finta “mamma”, vale a dire una bottiglia di acqua calda, che servirà a tranquillizzarlo, e una sveglia avvolta in uno straccio (che simulerà il battito del cuore).



Salutatelo con una carezza e non dovreste sentire piagnistei fino al mattino, ma se si dispererà sentendosi abbandonato, zittitelo senza troppi riguardi e non tornate sui vostri passi: sarebbe un brutto precedente e si sentirebbe autorizzato a piangere per vedervi ricomparire.

Badate inoltre che gli animali che sono inquieti di notte potrebbero aver bisogno di maggior esercizio fisico durante il giorno.

Si parte!

Certo se fossero i nostri amici di zampa a decidere dove andare in villeggiatura non ci sarebbero problemi di noleggio auto o di prenotazione di alberghi. Un giro nel parco vicino casa o un tuffo nel laghetto cittadino, insieme a tre o quattro amichetti pelosi, sarebbero una meta senza dubbio più spassosa di qualsiasi trasferta internazionale, esotica o culturalmente impegnata che sia.

Non che siano proibiti viaggi e vacanze, ci mancherebbe! Ma anche in questo campo qualche piccola accortezza è di rigore. Non pretendete, ad esempio, che il vostro cane si adatti ad un viaggio in auto di 9 ore, senza previo allenamento: darebbe di stomaco in continuazione e si innervosirebbe tantissimo.

Poche situazioni, poi, sono scomode e potenzialmente pericolose (oltre che passibili di multa!) come quella di avere un animale libero nell’abitacolo della macchina. Con una comoda gabbietta o il baule a sua disposizione non è detto che non riesca anche lui a godersi il panorama.

Non dimenticate infine di rifornirlo di acqua e cibo, di fargli sgranchire le zampe almeno ogni ora, tenendolo rigorosamente al guinzaglio per evitare incidenti.

Prossimo argomento:

  • Questioni di etichetta
  • Toeletta di stagione


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+:

    
loading…